Menu

SCIALATIELLO

scialatiello

Alla fine degli anni ’60, lo chef amalifitano Enrico Cosentino ha preparato per la prima volta gli scialatielli. Si tratta di un tipo di pasta fatta a mano di una forma che ricorda un fusillo, ma più corto e più schiacciato; gli ingredienti degli scialatielli sono farina, latte, uova, basilico, olio extra vergine d’oliva, sale, pepe di mulinello e pecorino grattugiato. Tutti gli ingredienti sono lavorati a mano e poi lavorati per realizzare la pasta, che va lasciata riposare e tagliata a listarelle di circa 10 cm di lunghezza; il condimento “originale” degli scialatielli sono senz’altro i frutti di mare rosati da qualche pomodorino. Dal giorno della loro ideazione ad Amalfi, gli scialatielli si sono diffusi in tutta la costiera e, pur essendo un piatto di recente ideazione, soprattutto se paragonato con la maggior parte di quelli campani, sono entrati a pieno titolo nel novero delle specialità tradizionali.

english flag At the end of the Sixties, Enrico Cosentino, a chef from Amalfi, prepared scialatielli for the first time. It’s a handmade fresh pasta made in a fusillo shape, only shorter and squashed. Ingredients are flour, milk, eggs, basil, extra virgin olive oil, salt, pepper and ground pecorino cheese. All ingredients are kneaded by hand and left to stand, and then cut into strips of 10 cm. It was originally served with seafood and a few small tomatoes. From Amalfi scialatielli have spread all along the coastline. Even though they’re recent if compared to other pasta from Campania, they’re now considered one of the traditional specialties.